Non so se dimenticare la mia ex oppure crederci ancora

Domanda:

Dottoressa salve, sono Marco,vivo in una città vicino salerno, ho 25 anni e studio all’università, nel tempo libero lavoricchio in giro. sono sempre stato un ragazzo aperto, solare e spigliato, mai avuto problemi con le ragazze, che dal canto loro mi considerano carino, la qual cosa a volte è un handicap perchè io cerco storie serie mentre alcune vedono solo il mio fisico e non la mia persona. due mesi fa sono stato lasciato dalla mia ex dopo soli tre mesi di rapporto, se sto scrivendo è perchè non riesco in nessun modo a dimenticarla, non credevo di poter arrivare a tanto, non mi è mai capitato e da un lato mi sconvolge ciò che sento per lei.
sulla mia ex c’è da dire che ha una situazione psicofisica molto particolare, repressa in casa (padre padrone),vive in campagna, costretta lei e la sorella a subire maltrattamenti verbali (non so se c’è anche altro), la madre maltrattata ugualmente, non possono uscire di casa se non coi propri fidanzati una volta che questi siano stati presentati in casa. lei (24 anni) ha avuto solo una storia importante con un uomo di 31 anni, ricco, non bello, il classico stronzo che mette tutto il resto avanti alla propria ragazza. sono durati un anno e mezzo e lei è stata costretta dai genitori a lasciarlo (dopo che lui l ’aveva anche cornificata) perchè la trattava di schifo. io sono arrivato 6 mesi dopo, e lei mi ha confessato che un paio di volte l’ex l ’ha sfruttata per farci sesso, sapendo della sua debolezza. conoscendoci lei parlava spesso del suo ex, a me dava fastidio ma la ascoltavo perchè sapevo dei suoi problemi. io ho consolidato il rapporto grazie alla differenzazione tra me e l’ex, non finiva mai di ripetermi quanto era stata fortunata ad incontrarmi, io ho accettato le milleuno regole e tutti i suoi problemi pur di stare con lei, quelle poche volte che ci vedevamo, sempre di sfuggita, nascosti, alimentavano ulteriormente la nostra voglia di vederci, di stare bene insieme. dopo 2 mesi così io ho iniziato a premere per farmi entrare in casa in modo da vederci più spesso e senza sotterfugi e qui sono iniziati i problemi: non so cosa provo per te, a volte penso al mio ex, ho i dubbi, un giorno ero tutto per lei, il giorno dopo mi offendeva senza motivo, alla fine anche con le mie insistenze ho conosciuto questi genitori. da allora lei è stata ancora più fredda verso di me (i genitori vogliono l’uomo realizzato per le figlie), ho pensato subito ad un loro intervento. una settimana dopo lei mi lascia perchè dice di non provare nulla per me e di non sentirsi coinvolta, io le ho sempre dato certezze (forse fin tropp e), l’ho trattata come una principessa e non mi spiego tutto ciò. dopo essere stato lasciato devo dire che mi sono comportato in modo immaturo offendendola e chiamandola come fa il padre. lei mi blocca ovunque, la faccio contattare da amiche/amici ma nulla, dopo tre giorni mi contatta lei chiedendomi di finirla, che non mi ama e non mi vuole. da li ricominciamo a sentirci, era lei che mi contattava sempre, faceva anche la gelosa se vedeva che ero online, poi a un certo punto dopo aver postato delle foto con delle ragazze sul mio diario, zac, sparisce e non mi risponde più, cerco di parlarle ma mi offende in malo modo, scelgo di usare la tattica del no contact finchè non vengo a sapere che sta chattando con un mio compagno e si è rivista con l’ex, ma fortunatamente lui l’ha mandata a quel paese dicendole di non amarla. la contatto furioso, mi dice che pensa ancora a lui, che ha sbagliato con me, che ci ha provato ma nulla, e che non devo più intromettermi nella sua vita. io per la rabbia confido alla zia tutto ciò e da allora lei mi odia, mi considera un immaturo, ossessivo, presuntuoso, pensa di aver sbagliato a stare con me e vede tutto il negativo, dice che è meglio che mi trovo un altra così non la secco più e che non crede che io la amo perchè sono falso… poi sabato scorso è uscita in gruppo con me, avendomi visto con una ragazza (l’ho fatto apposta), non la smetteva di lanciare occhiate ed ha chiesto ad un amica se mi stessi frequentando. poi per ripicca (forse, credo) ha iniziato a chattare con un ragazzo conosciuto quella sera, e ora lui vorrebbe stare con lei… e so che lei ha avviato la chat ”spinta”, si mostra fin troppo facile sotto quel punto di vista purtroppo.non ci sentiamo da 1 mese,mi ha bloccato dappertutto, so che sono solo 3 mesi, ho avuto storie di 4 anni, ma mai sono stato così, ci penso giorno e notte,non so cosa fare, se c’è ancora qualcosa da fare. grazie anche solo di ave r letto la mia storia, spero in un aiuto, sto attraversando davvero un brutto periodo e sarei disposto a fare molto per lei. Saluti, Marco

Risposta:

Ciao Marco, l’unica cosa che credo tu possa fare è essere chiaro con lei riguardo ai tuoi sentimenti.
Proprio per il fatto di avere avuto il modello di un padre che tratta male la madre è facile che lei si innamori di chi la tratta male, perchè per lei quella è la normalità, ecco perchè è così legata al suo ex ed ecco perchè si è interessata a te nei momenti in cui l’hai trattata male. Questo non significa che lei merita di essere offesa, ma semplicemente che lei deve maturare consapevolezza e non è detto che lo faccia. Tu mi chiedi un consiglio, io ti dico di provare a parlarle  per l’ultima volta e cercare di dare a te stesso un ultimatum. Quello che vuoi è veramente stare con una ragazza così problematica? Se in soli tre mesi hai accumulato tanto stress pensa a come potrebbe peggiorare la situazione dopo anni di convivenza. Considera che all’inizio di una storia, quando si è innamorati si tira fuori il meglio si sè… e se questo è il meglio…
in bocca al lupo!

Ilenia

GD Star Rating
loading...
Lascia un commento