Sessualità e stereotipi

Se uomini e donne non si capiscono è colpa innanzitutto degli stereotipi che ci portano ad agire seguendo schemi inadeguati.
Vi faccio un esempio di stereotipi largamente condivisi, sia tra uomini che donne:
1. se un uomo non ci prova o non ha un atteggiamento dominante è gay
2. la virilità e la bravura sono legate alle dimensioni del pene
3. una donna che ci sta con te, lo fa con tutti
4. e potrei continuare.
Purtroppo quando siamo interessati ad una persona non siamo noi stessi, ma ci comportiamo nel modo che socialmente è considerato adeguato, ammirevole… mentre è più facile essere se stessi quando si è poco interessati a coinvolgere emotivamente l’altro. Ma che succede se ci si innamora dopo? Dopo che non si è partiti col piede giusto?
Vi do una notizia, sia in amore che nel sesso non ci sono tempi o regole stabiliti. Dunque È meglio essere se stessi rischiando di non piacere all’altro.
Ecco la conseguenza dell’utilizzo di questi archetipi.
Ma come fare a comunicare all’altro quello che ci piace? Vorrei rispondere con “basta dirlo”, eppure non è così semplice perchè se l’altro si sforza di farvi stare bene lo notate che non è naturale e questo potrebbe non piacervi.
Se il sesso con il partner è monotono non è colpa sua o vostra. Forse dovreste cambiare partner, forse dovreste lavorare sulla vostra autostima, essere egoisti o più generosi… quello che voglio dire è che non ci sono risposte univoche ma che in ogni caso riflettere sugli schemi dell’inconscio condiviso ci aiuta a capire quello che vogliamo che spesso ignoriamo.

GD Star Rating
loading...
Sessualità e stereotipi, 3.4 out of 5 based on 5 ratings
Lascia un commento