Internet come nuovo Dio


DOMANDA:
Tutte le persone del mondo reale pensano che io sono diventato pazzo perché vedo internet come nuovo dio lei che e una grande dottoressa cosa ne pensa

RISPOSTA:
Il primo comandamento delle religioni abramitiche dice “Non avrai altro Dio all’infuori di me”. Tutto quello che ci da piacere materiale e ci coinvolge e ci distoglie dal dare amore al prossimo è visto come sostitutivo a Dio. A partire dal dio denaro, oggi più che mai internet può essere visto come una nuova minaccia alla fede, un sostituto di dio. Confermo la tua teoria.
Internet è un mezzo che attira i giovani più della fede, che fornisce risposte meglio della religione, un luogo di aggregazione (seppur virtuale) come una chiesa, una comunità. Non dobbiamo dimenticare però che se dietro la chiesa ci sono uomini (preti e religiosi) anche dietro allo schermo ci sono persone come noi.
Il mio invito è all’uso della coscienza, alla ricerca interna ai quesiti che la vita ci pone.

GD Star Rating
loading...
Internet come nuovo Dio, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Comments
2 Risposte to “Internet come nuovo Dio”
  1. fabio scrive:

    Si ma credo che i Maya nella loro profezia della fine del mondo ci indicano nel 2012 la fine di un tipo di religione e L’inizio di un nuovo credo lei cosa pensa in materia

    GD Star Rating
    loading...
    • Ilenia scrive:

      Penso che a meno che non arrivino gli allieni e quindi non ci siano prove concrete di una fede alternativa, è difficile che una nuova religione si imponga sulla società con la valenza della religione cristiana perchè anche se non siamo credenti la nostra storia, dell umanità e personale, è imperniata di concetti religiosi. Ci vogliono almeno tre generazioni di internet prima di dire che internet sia il nuovo dio. Considera anche altri due aspetti: che la maggior parte delle persone sulla terra non ha accesso alle tecnologie, e non tutti hanno un approccio meta cognitivo all uso della rete, ed infine noi esseri viventi abbiamo bisogno di una morale che medi i nostri istinti, tale morale è fornita dalla religione in gran parte, mentre internet non fornisce nessuna regola, o meglio è quasi impossibile essere perseguiti sul web e tu non sei tu in rete ma un essere virtuale che in qualche modo è diverso dal vero essere se stessi. questo é il mio pensiero personale.

      GD Star Rating
      loading...
Lascia un commento