Femminismo e maschilismo. Un gioco di ruoli


femminismo e maschilismo“Tira più un pelo di figa che 12 paia di buoi”, dicesi Teoria del Pilu o Figacentrismo. La vagina ha tutto questo potere? È un’illusione! Se non gliela dai tu, lo farà un’altra!

Per quelle che hanno voluto la parità dei sessi… alla fine persino quel potere stanno perdendo!

Al pari delle donne anche gli uomini si fanno desiderare! Se fosse possibile convincere gli uomini e con la seduzione ottenere potere e successo in modo semplice e veloce la società sarebbe stravolta con maggioranza di donne alla direzione. È un’utopia. Le femministe puntano su altre qualità. Ma credo che in ogni caso uomini e donne non sono intercambiabili, nel senso che biologicamente e culturalmente le une sanno fare meglio alcune cose, ma, non tutto.


Alla fine è sempre un gioco di ruoli. Chi conduce e chi si lascia sedurre e conduce, non c’è un primato di genere, e per farsi desiderare non c’è una ricetta. Perchè ci cerchiamo? Sesso a parte, affettività, cura, famiglia, intelligenza, abbiamo bisogno/desiderio dell’altro/a per costruire, crescere evolverci: il tutto è più della somma delle parti.

Sono passati i tempi in cui il ruolo della donna era rilegato alla cura della casa e quello degli uomini al lavoro e fatica. La società del consumismo ci impone di lavorare entrambi per necessità ma i rispettivi ruoli devono restare indiscussi perchè funzionali: la donna cura, l’uomo coordina, il tutto collaborando e comunicando rispettosamente.

GD Star Rating
loading...
Femminismo e maschilismo. Un gioco di ruoli, 2.5 out of 5 based on 2 ratings
Lascia un commento