Convivenza impossibile, monotonia e apatia sessuale


La frenesia di tutti i giorni, la noia del rapporto di coppia, l’educazione sessuale acquisita, i vissuti negativi, la mancanza di interessi comuni, di stimoli, di comunicazione, i conflitti di potere, provocano apatia sessuale… e quando non c’è più il sesso e c’è il rifiuto inconscio del partner ne conegue che anche i sentimenti sono vissuti con apatia.

Il calo del desiderio, soprattutto per le donne, è legato al “non piacersi più”, non ci si riconosce più nel proprio corpo che cambia, l’attenzione è spostata su se stessi anzichè sul partner.

Infelicità e depressione allontanano dal sesso anche per la paura di non essere più all’altezza delle aspettative del partner.

Se non si vuole far naufragare un rapporto, ci si deve riappropriare degli spazi della coppia, del dialogo, del “fare assieme”, riesplorando la propria interiorità, le fantasie sessuali e i giochi di coppia.

GD Star Rating
loading...
Convivenza impossibile, monotonia e apatia sessuale, 4.8 out of 5 based on 4 ratings
Comments
Una Risposta to “Convivenza impossibile, monotonia e apatia sessuale”
  1. Francesco scrive:

    Condivido, bisogna ricreare un dialogo intimo che non ricada per necessità dovuta al contatto fisico ma che restituisca innanzitutto l’ emotività e la complicità che faccia riaffiorare il desiderio. Spesso si addice alle poche attenzioni del partner ma non si riconosce che si è smarrita tutta la propria autostima a causa di canoni imposti dalla società, come appunto dici tu stress da lavoro, rabbie represse e depressione.

    GD Star Rating
    loading...
Lascia un commento